NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itToronto

CIBO PERSONAGGI

Uno chef italiano a Toronto

Uno Chef Italiano. Andrea de Matteis

L’executive chef è il grado più elevato a cui uno chef può ambire. Questa figura guida l’intero servizio con tutte le sue dinamiche e si fa carico di tutte le responsabilità del settore. Ha il compito di sviluppare il menù e di creare piatti nuovi. La sua peculiarità è proprio la creatività e a Toronto lavora un executive chef tutto italiano.

Andrea de Matteis

Si chiama Andrea de Matteis, 46 anni, originario della provincia di Varese. Ha lasciato l’Italia da giovane e con il suo lavoro ha girato il mondo. Ha vissuto sedici anni in Scozia per poi approdare in Canada. Insieme alla moglie Chiara e al figlio William vive a Toronto da circa 8 anni. Oltre alla madrelingua cerca di non far perdere, in famiglia prima di tutto, la tradizione della cucina italiana.
Adora il Canada, che considera una terra ricca di opportunità per grandi e piccoli. E se c’è una cosa che caratterizza i canadesi, secondo lui, è il rispetto per il prossimo. E’ un Paese multietnico, in cui convivono fianco a fianco persone di religioni, culture e lingue diverse. Ma nonostante sia un melting pot, non esistono discriminazioni o differenze tra persone di origini e ceti diversi.

Le sue esperienze lavorative

Lo chef italiano ha lavorato in molti ristornati canadesi, tra cui il Santini’s Restaurant dove, insieme allo staff, ha insegnato a preparare la pizza a un gruppo di studenti.

Chef Italiano. Andrea de Matteis e alcuni studenti

Andrea de Matteis insegna a preparare la pizza ad alcuni studenti

Quest’estate ha lavorato come executive chef per il Bananas Beach Club, a Wasaga Beach, uno dei locali più idell’Ontario. Ha condiviso quest’esperienza con la moglie, che lavora nello stesso posto come executive manager, come ha raccontanto al Corriere Canadese.
I suoi menù includono rigorosamente piatti della tradizione italiana, per portare sulla tavola dei canadesi i sapori e gli aromi della cucina mediterranea.
Il suo cavallo di battaglia? Gli spaghetti allo scoglio. E se volete provare la sua cucina, si possono trovare sue ricette sul web. Visto che siamo nel periodo di Carnevale, ecco la sua ricette delle chiacchiere.

Le chiacchiere

Sono il dolce per eccellenza del carnevale italiano. Facile e veloce da preparare e ancora più veloce da mangiare. Le chiacchiere, o bugie, o frappe, hanno una forma rettangolare dai bordi frastagliati e si servono generalmente spolverizzate di zucchero a velo. Ma i più golosi possono anche assaporarle glassate al cioccolato o servite con crema al mascarpone.

Chef Italiano. Le Chiacchiere

Le chiacchiere

Ingredienti:
500gr di farina, 2 uova e 1 tuorlo, 2 cucchiai di zucchero, 1 bicchiere di cognac e 1 limone, sale q.b e abbondante olio d’arachide per friggere.

Preparazione
Impastare la farina con le uova intere e il tuorlo, il sale, lo zucchero e il cognac (nel quale bisogna lasciare in infusione, per almeno un’ora, la buccia del limone). Il liquore può essere sostituito con del vino bianco. Lavorare la pasta molto bene finché non si ottiene un impasto omogeneo. Lasciare, quindi, riposare per una decina di minuti. Tagliare a fette la pasta e creare delle strisce sottili o con il mattarello, o con la sfogliatrice. A questo punto, tagliare la sfoglia in rettangoli con l’apposita rotella dentata e friggere in abbondante olio bollente, finchè le chiacchiere non diventino dorate. Poi metterle su un foglio di carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Infine, spolverare le chiacchiere con zucchero a velo e servire. Buon appetito!

Uno chef italiano a Toronto ultima modifica: 2019-03-08T09:00:15-05:00 da Serena Villella
To Top