NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itToronto

CIBO DOVE MANGIAMO LOCALI

Non c’è estate senza gelato: una storia da mille gusti!

gelato

La bella stagione è alle porte e ci sono tante cose che ci riportano all’estate. Una su tutte è sicuramente il gelato. Cono o coppa che sia, c’è sempre tempo per una pausa gustosa che ci permette di rinfrescarci nei mesi più caldi dell’anno. Ma il gelato, esattamente, da dove nasce?

Le origini del gelato

Di certo non c’è assolutamente niente. Non c’è un inventore ufficiale del gelato ma già dal 200 a.C. le persone hanno goduto di prelibatezze congelate. Qualche esempio? Alessandro Magno adorava la neve aromatizzata con miele e nettare. Riferimenti biblici ci raccontano del desiderio di bevande ghiacciate del re Salomone. E Nerone Claudio Cesare mandava i servi in ​​montagna per raccogliere la neve che poi aromatizzava con frutta e succhi di frutta. Tuttavia, sono i cinesi a essere spesso accreditati come inventori del gelato di oggi. È proprio di ritorno da un viaggio dall’oriente che Marco Polo portò in Italia una ricetta simile al sorbetto dei giorni nostri. Nel 1500 la mania si diffuse rapidamente in tutta l’alta classe europea.

Coppa di gelato
Coppa di gelato

In America il gelato arrivò ufficialmente nel 1744 , quando un colono scozzese visitò il governatore del Maryland e scrisse del “delizioso gelato alla fragola” che aveva mangiato lì. Da lì il gelato ha invaso la Casa Bianca, con i presidenti George Washington e Thomas Jefferson. Ma rimaneva sempre un dessert per la classe superiore, fino a quando nel 1851 entrò in produzione in serie. Jacob Fussell, un commerciante di latte della Pennsylvania, decise di aprire una fabbrica di gelati per utilizzare il suo latte invenduto. La fabbrica ebbe un successo immediato. Complici poi, alla fine del 1800, le innovazioni tecnologiche. I progressi nella refrigerazione, nella potenza del vapore, nelle macchine per l’imballaggio e il congelamento. Negli anni ’30, il gelato raggiunse gli scaffali dei negozi di alimentari e divenne un punto fermo nei congelatori americani.

Cono gelato
Cono gelato

Gusti per tutti i palati!

Oggi il gelato non è un piacere solo per l’élite ma di tutti. Lo si trova dappertutto ed è riconosciuto a livello globale come il trattamento estivo perfetto. C’è chi preferisce gli stessi gusti sin da bambino e chi ama sperimentare e assaporare tutte le novità. E se abbiamo qualche dubbio sulla sua origine, certo è che, in termini di gusti, in vetta alle classifiche vi è il cioccolato. Non fa differenza tra adulti e piccini. Che sia bianco, al latte o fondente, vince in tutto il mondo. Seguono la vaniglia e la nocciola. Ma non dobbiamo dimenticare fragola e limone. Un’accoppiata vincente soprattutto per il potere dissetante.

dessert
Un dessert per tutti

Gelaterie e Ice cream van

Anche a Toronto, con l’arrivo della bella stagione, è boom di gelaterie. Nani’s Gelato, Piccolina Leslieville, Your Gelato, Hush Hush Bar, Tala Toronto. Sono solo alcuni dei locali dove concedervi una pausa rinfrescante e gustosa. Ma occhio! “Il carretto passava e quell’uomo gridava gelati…” non è solo l’incipit di una famosa canzone italiana. Nelle strade di Toronto è facile trovare i cosiddetti Ice cream van, i camion da gelati pronti a far godere il vostro palato in ogni angolo della città!

Noi abbiamo già l’acquolina in bocca…

Non c’è estate senza gelato: una storia da mille gusti! ultima modifica: 2020-06-23T04:40:31-04:00 da Mariateresa Marotta
To Top