MUSEI

Mackenzie House: la famosa casa museo di un patriota canadese

Facciata della Mackenzie House

Ogni personaggio storico o celebre che si rispetti, ha abitato in dimore maestose che sono poi state considerate postume testimonianze del suo vissuto. Fieri eroi e uomini politici hanno non solo varcato queste antiche soglie, ma anche contribuito attivamente alla vita del loro tempo. Quando si parla di persone importanti a Toronto, non ci si può esimere dal nominare William Lyon Mackenzie, ex primo cittadino della capitale. In suo onore, oggi è possibile visitare la sua casa: la Mackenzie House!

Mackenzie, una vita per la politica

Chiunque conosca anche sommariamente la storia della città di Toronto, sa bene che questa non sarebbe stata la stessa senza William Lyon Mackenzie. Nato a Dundee, in Scozia, nel 1795, Mackenzie si trasferì molto presto in Canada. Appena venticinquenne, il ragazzo sperava che cambiare aria gli avrebbe consentito di vivere una vita più agiata. Dopo aver lasciato la scuola, lavorò per diversi commercianti, per poi gestire una bottega in Scozia: così sperava anche di fare nel profondo Nord. Giunto a Toronto, perla dell’Ontario, iniziò il mestiere di droghiere. Come attività collaterale vendeva libri, e ciò gli fece concepire strategie di vendita sempre più complesse e remunerative. Scrisse innumerevoli opuscoli e testi di vario genere, oltre che articoli giornalistici. Nel 1824 fondò il Colonial Advocate, il primo di sette giornali a cui diede vita durante la sua carriera.

Busto di William Lyon Mackenzie, proprietario della Mackenzie House

Il busto di William Lyon Mackenzie, proprietario della Mackenzie House

Le aspre critiche che Mackenzie mosse verso il governo, preannunciarono la sua inevitabile entrata nel mondo della politica. Fu eletto per la prima volta nel 1828, per rappresentare la Contea di York nella Camera dell’Assemblea del Canada Superiore. Nel 1834 divenne ufficialmente sindaco della città. Qualche anno più tardi, Mackenzie e gli altri membri della Riforma furono sconfitti alle elezioni di luglio. Nel dicembre 1837 la frustrazione generale si intensificò a tal punto che il precario equilibrio di forze sfociò in una ribellione armata. A seguito di alcune schermaglie con la milizia, i patrioti si arrestarono. Mackenzie allora fuggì negli Stati Uniti, con una taglia sulla sua testa di ben mille sterline! Le condizioni avverse, tuttavia, non placarono lo spirito rivoluzionario del canadese di adozione, che durante il suo esilio non cessò di commentare i fatti politici dell’epoca attraverso i suoi giornali.

La Mackenzie House: una casa ricca di storia

Il coraggio e la tenacia di William Lyon Mackenzie verranno per sempre ricordati grazie anche alla sua dimora storica, la Mackenzie House. Questo luogo conserva infatti le memorie del compianto sindaco di Toronto, ed è stato adibito a museo da diverso tempo. La Mackenzie House, però, non fu la sua prima abitazione, dal momento che William Lyon Mackenzie risiedeva inizialmente sempre a Toronto, ma a York Street. La struttura che porta il suo nome fu costruita nel 1830 dal maggiore Andrew Patton, e nel 1835 Mackenzie la prese in affitto fino al 1837, come sappiamo. Quando il sindaco tornò dall’esilio negli Stati Uniti, le sue finanze erano ormai ridotte all’osso. L’edificio fu acquistato dai suoi sostenitori nel 1858, e dopo qualche anno William morì. Le villette a schiera che fiancheggiavano la Mackenzie House vennero demolite nel 1936.

William Lyon Mackenzie King, nipote del famoso proprietario della Mackenzie House

William Lyon Mackenzie King, nipote del famoso proprietario della Mackenzie House

Oltretutto, come da tradizione, il nipote di Mackenzie, William Lyon Mackenzie King, ricoprì poi la carica di Primo Ministro. Progettata in stile georgiano, la Mackenzie House rappresenta un edificio dalle caratteristiche uniche, non tanto per il suo aspetto esteriore, quanto per il suo inestimabile valore storico. All’oggi costituisce uno dei dieci musei storici di proprietà gestiti dalla città di Toronto, e l’esperienza del turista/ visitatore è incentrata sulla vita di William Lyon Mackenzie e della sua famiglia. Oltre quindi ad essere una ragguardevole prova della vita politica e personale di questo importante personaggio, questa casa offre molto di più. Ci proietta in una dimensione antica, dove possiamo toccare con mano, per così dire, gli usi e i costumi dell’epoca. Che aspettate? Potete visitarla sia il Martedì che il Venerdì, dalle 12 alle 16, e il Sabato e la Domenica dalle 12 alle 17!

Marcella Calascibetta

Autore: Marcella Calascibetta

Scrivo dall’età di sedici anni, e (per fortuna) non ho mai smesso. Sono laureata con orgoglio alla Federico II di Napoli, città che amo e che mi diede i natali. Con mia grande gioia, ho avuto la possibilità di veder pubblicato il mio primo romanzo, dopo tanti anni che era rimasto segregato in un cassetto. Una frase che mi rispecchia? I sogni migliori si fanno da svegli!

Mackenzie House: la famosa casa museo di un patriota canadese ultima modifica: 2019-01-24T10:15:19+00:00 da Marcella Calascibetta
To Top