NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itToronto

NEWS

Chiara Malta protagonista al Toronto Film Festival

Toronto International Film Festival 2019

Al Toronto International Film Festival 2019 è stato presentato giovedì 5 settembre in anteprima mondiale il film della regista italiana Chiara Malta. La pellicola, che si ispira a Simple Men, film che Hal Hartley portò a Cannes nel 1992, prende il titolo di Simple Women.

Film ispirato a un lavoro di Hal Hartley

C’è stato un grande riscontro da parte della critica al Toronto International Film Festival per il film Simple Women di Chiara Malta. La regista italiana, che nella pellicola ricopre anche il ruolo di sceneggiatrice con Sébastien Laudenbach e Marco Pettenello, come detto ha voluto ispirarsi ad una pellicola quasi omonima di Hal Hartley.
Federica, la protagonista del film della Malta, infatti, da bambina soffre di crisi epilettiche proprio come la protagonista di Simple Men. Trent’anni dopo quella bambina, nella pellicola, diventa una giovane regista della Televisione vaticana. Un giorno quest’ultima incontra una star dei cult-movie americani in cerca di riscatto dopo un calo della popolarità, Elina, che si trova a Roma per un provino.

Simple Women Di Chiara Malta: una scena
L’incontro tra le due protagoniste del film. Fonte: Cineon

Federica, così, le propone di girare un film che racconti la vita di Elina, dall’infanzia nel suo Paese natale, la Romania, al successo. Il compito, tuttavia, si rivela più arduo del previsto. La rumena, infatti non è più l’attrice che tanto successo aveva avuto in passato e lo sconforto inizia lentamente ad avanzare nel cuore di Federica. Ben presto, le personalità delle due donne vengono presto svelate, e dopo l’ennesimo attacco epilettico, tutto cambia. Questo accadimento, infatti, è la svolta cruciale per il finale di una storia che prende, improvvisamente, una direzione inaspettata.

Il linguaggio innovativo di Chiara Malta

Il legame tra Simple Women di Chiara Malta e il film di Hartley trova un connubio straordinario nella figura di Elina e nella sua interprete, Elina Löwensohn, le costanti delle due pellicole. L’incontro tra la regista e l’attrice rumena, infatti, ha scatenato il desiderio di Chiara di realizzare un lavoro che potesse creare un forte punto di contatto con Simple Men. E l’italiana sembra aver fatto centro, visto l’apprezzamento del colto pubblico della kermesse canadese.

Chiara Malta. primo piano in bianco e nero
La regista e sceneggiatrice Chiara Malta. Fonte: Wiz-art

Del resto Chiara Malta è una delle maggiori giovani promesse del cinema italiano. Il suo stile è unconventional e anticonformista, sempre alla ricerca di nuovi supporti visivi e nuovi linguaggi. Una profonda introspezione dei personaggi e l’interesse per il mondo biografico sono i tasselli che segnano gli anni dei suoi esordi. La sua fama, negli anni, è cresciuta a dismisura permettendole di partecipare a numerosi festival internazionali. La Malta, inoltre, è membro attivo dell’ACID (Association du cinéma indépendant pour sa diffusion), che sostiene i film indipendenti e che detiene una selezione apposita al Festival di Cannes. Un’italiana del profilo internazionale, insomma, che ha saputo portare il suo profondo messaggio e il suo linguaggio innovativo fino a Toronto.

Chiara Malta protagonista al Toronto Film Festival ultima modifica: 2019-09-13T09:00:42-04:00 da Luigi Bove
To Top