NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itToronto

EDIFICI STORICI MONUMENTI SPORT

Rogers Centre: l’impianto sportivo dalla cupola spettacolare

Rogers Centre. Lo spettacolare impianto sportivo al tramonto.

Situato sulle rive del Lago Ontario e non molto distante dalla CN Tower, il Rogers Centre è un’altra delle strutture più attrattive della città di Toronto, che merita di essere visitata. Si tratta di un impianto polifunzionale progettato per sostituire l’Exhibition Stadium e divenuto il principale centro sportivo della città.
Tra i pochi al mondo nel suo genere, è famoso per il tuo tetto retrattile, che può essere chiuso per riparare le tribune e il campo in caso di freddo o precipitazioni. Ospita non solo le partite casalinghe della squadra di baseball ‘Toronto Blue Jays’, ma anche quelle delle maggiori squadre di basket e football.

Il nome

Oggigiorno è conosciuto come Rogers Centre e porta, pertanto, il nome della società che ne è proprietaria: la Rogers Communications. Ma fino al 2002 era denominato SkyDome, nome scelto tra più di 12.000 opzioni proposte. Durante la conferenza stampa di presentazione, l’allora presidente della Stadium Corporation of Ontario commentò dicendo che ‘il cielo è parte integrante della struttura, del tetto in particolare e, dunque, il nome racchiude il senso dell’infinito’.

Rogers Centre, stadio a Toronto

Rogers Centre. L’impianto anima sportiva della città

La costruzione

I lavori per costruire l’impianto iniziarono il 3 ottobre 1986 e terminarono tre anni dopo. L’impresa incaricata trovò non pochi ostacoli: la presenza nel sottosuolo di una stazione di pompaggio d’acqua che richiedeva di essere spostata, il suolo contaminato da anni di uso industriale ma allo stesso tempo ricco di reperti archeologici.
Gli architetti scelsero un design semplice per la struttura per dare risalto alla cupola, la parte più spettacolare dell’intero stadio. Il tetto, realizzato in tralicci di acciaio coperti da un rivestimento in acciaio corrugato, a sua volta ricoperto da una membrana in PVC, è composto da quattro pannelli, uno fissato sul posto e gli altri tre mossi da motori azioni elettricamente, che scorrono su binari ad alta resistenza. Il tutto per permettere al tetto di aprirsi e chiudersi, impiegando 20 minuti circa, in caso di freddo o avverse condizioni meteorologiche.
Fu schiuso per la prima volta durante la cerimonia di inaugurazione, il 3 giugno dell’89, dal Premier di Ontario, David Peterson. Ma la giornata non era di quelle ideali. Dopo aver azionato la penna laser, un acquazzone allagò i circa cinquantamila spettatori accorsi a godersi lo spettacolo.
IL Rogers Centre ha, oggi, una capacità ricettiva di circa 50.000 posti a sedere e include ristoranti, pizzerie, bar, negozi e addirittura il Toronto Renaissance Hotel.

Un impianto polifunzionale

Come dicevamo, il Rogers Center è un impianto sportivo polifunzionale. Ospita principalmente partite di baseball, basketball e football ma anche soccer, cricket, football irlandese e australiano, tennis, atletica leggera.
Ha visto per ben due volte trionfare i Blue Jays durante le finali della Major League Baseball, nel 1992 e 1993. È stato la sede di Wrestle Mania VI e X8. Ha ospitato la partita tra il Toronto FC e i Los Angeles Galaxy nei quarti di finale della CONCACAF Champions League 2011-2012.
Anche la Nazionale di calcio italiana disputò una partita contro la Serbia e Montenegro nel 2005.
La Juventus ha giocato due volte nel Rogers Centre: nel 2010 contro la Fiorentina, e nel 2011 contro lo Sporting Lisbona.

Rogers Centre. Panoramica dell'interno della struttura.

Panoramica dell’ex SkyDome

Non solo sport

È, spesso, usato per concerti, convegni, luna park e spettacoli di Monster truck.
I Rolling Stones si sono esibiti allo stadio in due concerti entrambi sold out. Madonna l’ha scelto come tappa del suo tour nel 1990 e nel 1993. Bruce Springsteen vi si esibì nel 2012, i Guns n’ Roses nel 2016, i Metallica nel 2017.
È stato sede della manifestazione Disney on Ice e di vari Auto show.
Ha ospitato oratori di fama mondiale: il Dalai Lama, Billy Graham, un evangelista cristiano, Nelson Mandela parlò lì, e J. K. Rowling vi presentò un libro.

Rogers Centre: l’impianto sportivo dalla cupola spettacolare ultima modifica: 2019-07-02T09:30:32-04:00 da Serena Villella
To Top