NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itToronto

TRASFERIRSI

Trasferirsi a Toronto, perché sì e perché no

Trasferirsi a Toronto. Veduta della città da una canoa

Decidere di cambiare vita radicalmente è sempre una scelta difficile. Trasferirsi a Toronto, però, potrebbe essere meno problematico per via della grande percentuali di italiani nella metropoli canadese. Città cosmopolita e all’avanguardia, potrebbe essere il posto ideale per voi. O magari no. Andiamo a scoprirlo.

Tanti motivi per trasferirsi a Toronto

Quello che è certo, se si decide di trasferirsi a Toronto, è che è davvero difficile sentirsi mai un pesce fuor d’acqua. La città in riva al lago Ontario, infatti, è un vero e proprio crogiolo di lingue, culture e tradizioni appartenenti a popolazioni di tutto il mondo. Da qualunque Paese uno provenga, insomma, è impossibile non sentirsi a casa. Qui si parlano, infatti, oltre centoquaranta lingue e oltre metà della popolazione non è nata in Canada. La vivibilità di questa città è proverbiale grazie ai servizi offerti alla comunità e le tantissime possibilità di svago e, soprattutto, lavorative. Soprattutto in quest’ambito, infatti, c’è da considerare che a Toronto hanno sede alcune delle più importanti multinazionali di ogni settore. Qui, inoltre, si trova anche una delle dieci maggiori borse più influenti del mondo, la Stop Toronto Exchange, a sancire la centralità economica della metropoli.

Trasferirsi a Toronto - Toronto Stock Exchange
La Stop Toronto Exchange, una delle dieci maggiori borse più influenti del mondo. Fonte: The Katmandu Post

Essendo la città più ricca del Canada, però, si deve considerare anche che il costo della vita, soprattutto in centro, è piuttosto elevato. Le tante soluzioni per lo svago, però, rendono ampia la scelta per quel che concerne le possibilità di divertimento, che possono essere imperdibili e, al contempo, a basso costo. Il settore dell’intrattenimento, infatti, è un altro punto di forza della città, con una grande quantità di centri commerciali, musei e siti culturali.
Anche la sicurezza è un punto a favore per Toronto che, grazie al prezioso lavoro della polizia federale, può vantare un bassissimo tasso di criminalità.

Una città multietnica e cosmopolita

Prima di trasferirsi a Toronto, ovviamente, bisogna cercare di conoscere meglio la città per capire quale zona possa fare più al caso proprio. Toronto è divisa in vari neighbourhoods. Ovviamente, maggiore è la distanza dal centro nevralgico della city, la Old Town, minore sono i costi da affrontare per viverci. L’area appena citata è il centro finanziario di Toronto, in cui si trovano le costruzioni più imponenti del Canada, come la CN Tower (553 metri di altezza) e il First Canadian Place o Firts Bank Building, che con i suoi quasi 300 metri è il grattacielo più alto della nazione nordamericana.

Trasferirsi a Toronto - Cn Tower Di Toronto
La CN Tower di Toronto. Fonte: Foodservice and Hospitality Magazine

I collegamenti straordinariamente efficienti permettono, comunque, di poter scegliere quartieri più periferici come York, East York o altri sobborghi a nord della Down Town, tutti ben serviti e molto vivi.
Chiaramente Toronto è una metropoli, quindi non è indicata per coloro che preferiscono una vita più di campagna, per così dire. Ma a conti fatti possiamo dire che le possibilità che questa città offre la rendono assolutamente appetibile per un trasferimento, sotto quasi ogni punto di vista.

Trasferirsi a Toronto, perché sì e perché no ultima modifica: 2019-09-30T09:00:52-04:00 da Luigi Bove
To Top